Return to site

Cosa fare quando la banca ci chiede di firmare un piano di rientro dagli affidamenti?

Il nostro consiglio è che MAI e poi MAI bisogna firmare un piano di rientro senza prima avere certezza del Nostro stato debitorio con la banca. Capita spesso che a seguito di attente analisi il nostro presunto debito sia molto molto molto più basso rispetto a quello che la banca ci chiede (a causa dei vari addebiti illeciti, interessi usurai, commissioni e interessi non dovute, anatocismo ecc.), a volte addirittura risulta un credito per l'utente bancario.
Pensate invece qual'è l'effetto di firmare ciecamente un piano di rientro: altri interessi da pagare su somme che non sono neanche dovute in tutto o in parte, rate molto alte e spesso insostenibili e magari il rilascio di qualche garanzia/fideiussione.
Ecco perché è utile analizzare i rapporti anche quando non si è in difficoltà quando "si sta bene", in modo tale da poter contestare le pretese della banca quando tenta di approfittare ulteriormente di noi, contando sulla poca conoscenza della materia e sullo stato di difficoltà economica del soggetto che ha davanti.
Mai farsi trovare impreparati!

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OK